Fiere

Kromatech 2016 si conferma la vetrina mondiale della creatività in ceramica

23/11/2016

Nell’ambito dei settori espositivi di Tecnargilla 2016, la più importante rassegna mondiale delle forniture per l’industria ceramica e laterizio conclusa a Rimini il 30 settembre scorso, anche Kromatech ha confermato le aspettative in termini di attrattività, rivelandosi tra le  sezioni più visitate dai principali player nazionali e internazionali in arrivo da oltre 100 Paesi.

L’area, dedicata a colorifici, studi di design e materie prime, ha rivelato le più esclusive tendenze estetiche in ceramica, dagli smalti, alla grafica, ai prodotti realizzati con le nuove tecniche di decorazione digitale. A distanza di oltre 2 mesi dalla chiusura della kemesse riminese, le aziende espositrici hanno tirato le somme della loro esperienza in fiera tracciando un bilancio decisamente positivo in termini di qualità e quantità dei visitatori nonché di nuovi contatti acquisiti.

“Per Torrecid Tecnargilla 2016 ha rappresentato ancora una volta un grande successo“ - ha dichiarato Federico Michavila Heras, Presidente del gruppo spagnolo - “Le nostre innovazioni di prodotto e di processo, reali anticipazioni del futuro della ceramica, hanno attirato l’interesse di tutti i visitatori. Crediamo molto in questa fiera per la sua vocazione internazionale e la riteniamo uno degli appuntamenti più importanti al mondo per la nostra attività”. 

Gli fa eco Marco Toccaceli, Direttore Marketing di Colorobbia (Italia): "Tecnargilla ha soddisfatto le nostre aspettative e si è confermata fiera di riferimento per l'intero settore ceramico. Siamo molto contenti della forte affluenza dei visitatori arrivati da tutti i Continenti e dei riscontri ottenuti”.

Della stessa opinione è  anche Armando Meletti, Direttore Generale di Esmalglass Itaca (italian branch), che definisce Tecnargilla motivo di orgoglio per il Paese. “La manifestazione ha confermato l’elevato profilo internazionale accogliendo delegazioni da tutto il mondo, siamo tutti concordi nel ritenere la fiera un crescente richiamo per tutti gli operatori internazionali del settore”.

“Per noi e la nostra consociata Kaolin AD, è stata una fiera molto positiva” - ha dichiarato Hans-Jürgen Hofmann - Direttore Commerciale Divisione Ceramica della tedesca  Amberger Kaolin – “Soprattutto nei primi giorni  di manifestazione l’afflusso dei visitatori ha registrato livelli molto elevati, tutti molto interessati e con concreti progetti da realizzare. Nell’ambito del settore ceramico Tecnargilla è sicuramente riuscita ad affermare la sua leadership oltre i confini europei”.

Altrettanto soddisfatto Davide Mighali, Sales Manager della filiale italiana di Kaltun Mining Company (Turchia): “Possiamo ritenerci ampiamente gratificati dall'andamento generale della fiera, vetrina d’eccellenza che ci ha permesso di presentare tutte le novità di prodotto e di servizio introdotte nel corso dell’anno. Grazie all’ottima affluenza allo stand, specchio dell'elevato interesse del mercato per Tecnargilla, abbiamo potuto creare nuovi rapporti commerciali e consolidare i preesistenti”.

Kromatech nel Pad. B5/D5 ha occupato un’area di 16.000 mq e ospitato, oltre alle imprese italiane, anche primarie aziende provenienti da Spagna, Turchia, Germania, Portogallo, Cina, Egitto, Ucraina e Iran.

tags