Piastrelle

Gape Due festeggia i 50 anni ampliando l'attività

20/04/2017

Fondata nel 1967 da Michele Gatti, tuttora titolare insieme al figlio Stefano, Gape Due spegne quest’anno le sue prime 50 candeline e lo fa inaugurando un nuovo capannone, resosi necessario per far fronte al forte incremento degli ordini tornati oltre i livelli pre-crisi.

Azienda di riferimento nel settore degli stampi per l’industria delle piastrelle, Gape Due ha iniziato la sua avventura dapprima come contoterzista, acquisendo via via competenze che l’hanno portata in breve tempo ad accreditarsi direttamente presso le aziende produttrici come partner riconosciuto e affidabile.

È del 1981 l’apertura dell’attuale sede di Via Regina Pacis a Sassuolo, a cui si è aggiunta più avanti una seconda struttura a Formigine. “Negli anni della crisi anche noi abbiamo dovuto ridimensionarci tornando a lavorare nella sola sede di Sassuolo, ma senza perdere neanche un posto di lavoro”, afferma Michele Gatti. “Oggi la fase difficile è superata, come testimonia il nuovo stabilimento aperto proprio quest’anno”.

La crescita dell’azienda testimonia la capacità di stare al passo coi tempi e di innovarsi costantemente per offrire la migliore tecnologia nel settore degli stampi; elementi complessi che richiedono conoscenze elevate e che oggi raggiungono dimensioni sempre più grandi per produrre superfici ceramiche di grande formato.

I festeggiamenti per celebrare il 50° anniversario sono in programma a settembre. “Sarà l'occasione per ringraziare tutti i clienti che ci seguono da tanto tempo, i fornitori, ormai partner consolidati, e tutti i collaboratori che nel tempo hanno fatto la fortuna di quest’azienda insieme a noi”, annuncia Gatti. “È un bel traguardo che vogliamo condividere con tutti i nostri amici”.

tags