Piastrelle

Sacmi rivoluziona il confezionamento delle grandi lastre

09/03/2018

Se finora la possibilità di confezionare singolarmente piastrelle e lastre ceramiche si fermava al formato 900/1200x1800/2000, oggi, grazie a una speciale confezionatrice della serie “T” sviluppata da Sacmi - Nuova Sima, è possibile, su richiesta, confezionare a vassoio anche pezzi di dimensione fino a 1200x2400 mm. L’innovativa soluzione per la gestione del fine linea dedicato ai grandissimi formati è giunta dopo un intenso lavoro progettuale e su precisa richiesta di alcune aziende ceramiche clienti, presso le quali il sistema è già stata avviato con successo.

La confezionatrice si inserisce in un sistema integrato di scelta, confezionamento e handling. Si parte infatti da Flawmaster, il sistema di ispezione Surface Inspection per il controllo delle caratteristiche dimensionali (calibro, planarità), superficiali e cromatiche del prodotto. A valle, possono intervenire le confezionatrici perimetrali EkoWrap o EkoRoll che consentono di risparmiare fino ad oltre il 50% sull’utilizzo di cartone, aumentando l’efficienza. Si giunge quindi a EkoSort, la nuova linea di scelta che si distingue per il sistema di smistamento semplificato, configurabile direttamente dal software e in grado di operare indipendentemente da formati e spessori, con conseguente minimizzazione dei tempi di cambio formato.

La novità Nuova Sima è appunto la speciale confezionatrice della serie “T”, progettata a sua volta per operare in modo integrato a valle con l’impilatrice EkoSort. Tutti i prodotti così confezionati (grandi formati e sottomultipli) sono poi indirizzati all’unica isola di pallettizzazione dove un sistema combinato può posizionare le scatole su pallet, tramite una pinza di presa o, in alternativa, trasferire lastre e listoni su casse e/o cavallette per mezzo di innovativi piani a ventose. Progettati da Nuova Sima anche gli speciali veicoli LGV controbilanciati che movimentano i vari tipi di unità di carico (pallet, casse e cavallette) nel modo più opportuno per coniugare efficienza logistica e salvaguardia del prodotto confezionato.

Soluzioni di questo tipo sono già state fornite in Italia, Germania, Spagna, Turchia e Stati Uniti e rappresentano un passo avanti nella trasformazione in atto nel mondo della logistica delle grandi lastre, fondamentale per un approccio 4.0 alla gestione della fabbrica ceramica.

tags