Spotlight
Il piano Service 4.0 di SITI B&T
01/08/2017

Levis Marino - SITI B&T Group

Il percorso intrapreso nel 2016 ha portato SITI B&T Group a diventare una Service Company, organizzata in Business Unit. B&T NOSTOP e la divisione Service sono in grado di offrire un ampio pacchetto di servizi per le aziende del mondo ceramico.

L’offerta B&T NOSTOP si completa con la possibilità di offrire al cliente contratti di Service Agreement modulari che rispondano interamente alle esigenze del settore.

SITI B&T ha fortemente investito su un magazzino dedicato alle spare parts in Italia così come all’ampliamento della sua presenza sul mercato tramite nuove filiali, per aumentare il presidio sul territorio. I risultati già raggiunti dall’azienda nel Customer Service confermano quanto efficienza ed innovazione siano le chiavi del successo per competere nei mercati mondiali.

Per il prossimo biennio è in programma un nuovo piano di sviluppo del Service che sarà supportato da nuove tecnologie digitali, precorritrici di una "nuova era".

L’utilizzo integrato di applicazioni IoT, applicato al binomio Maintenance e Operations, permetterà l’allungamento della vita dei beni, miglioramento della produttività, ottimizzazione e competitività dei processi produttivi e creazione di nuovi servizi evoluti.

L’affermazione dei concetti di Industry 4.0 - e, per quando riguardo l’Italia, anche le misure governative messe in campo - sta agevolando SITI B&T Group nel proporre ai clienti macchine sempre più intelligenti e capaci di connettersi tra loro, comandate da software basati su algoritmi per l’analisi di dati. Queste caratteristiche interessano direttamente tre importanti attori del progetto industriale: Cliente, Service ed Engineering.

È già iniziata la commercializzazione del primo sistema basato su tecnologia PLC per le attività di monitoraggio e diagnostica del cliente, ma anche per l’ottimizzazione dell’efficienza interna degli impianti SITI B&T. Questo sistema offre quindi un controllo costante sul funzionamento delle macchine e una diagnostica completa da remoto.

Sospinti dall’emergere della Industrial Internet of Thing, i moduli successivi - basati su tecnologia IoT - permetteranno pacchetti di manutenzione preventiva, basati su sistemi di Machine-learning, per raccogliere i Big Data significativi per i macchinari e gli impianti.

Queste nuove tecnologie digitali consentiranno, con il supporto di algoritmi analitici, di proporre programmi di manutenzione predittiva per gli impianti in grado di ridurre fermi linea e costi di intervento.

Specificatamente per gli impianti di movimentazione, l’obiettivo è poter offrire in futuro pacchetti di service "performance based", ossia basati sull’efficienza totale dell’impianto (OEE: Overall Equipment Effectiveness) e di conseguenza, una fatturazione parametrata sulle reali performance che SITI B&T fornirà alle aziende.

Il processo di vendita riguarderà quindi le performance del servizio offerto e porterà SITI B&T ad operare in "total responsibility" su una parte dell’impianto dei clienti.

Il risultato di questo progetto, per SITI B&T Group, sarà la crescita della loyalty con i propri partner, fornendo servizi ad output concordato in grado di soddisfare pienamente le loro esigenze.

 
tags