Statistiche e mercati

Ceramic World Review aggiorna la classifica 2017 dei 26 maggiori gruppi ceramici mondiali

15/10/2018

Ceramic World Review ha aggiornato i dati dei 26 maggiori gruppi mondiali produttori di piastrelle ceramiche pubblicando la nuova classifica per volumi prodotti.

Invariate rispetto all’anno precedente le posizioni dei primi quattro grandi gruppi.

Ben saldo al vertice si conferma (e si rafforza) il colosso americano Mohawk Industries, Inc, con una produzione stimata tra i 230 e i 250 milioni mq. La multinazionale americana distanzia tutti i competitor soprattutto in termini di fatturato: al 31/12/2017, 3.405 milioni di dollari generati nel solo segmento piastrelle (erano 3.174 milioni al 31/12/2016), pari al 36% dei ricavi complessivi del gruppo. 

Al secondo posto per volumi prodotti (187 milioni mq), ma distaccato per valore delle vendite (709 milioni di euro), il gruppo tailandese SCG, seguito a ruota dal gruppo messicano Lamosa che ha registrato una produzione di 171 milioni mq e un fatturato di 751,4 milioni di dollari (circa 647 milioni di Euro). Da ricordare che Lamosa ha consolidato la posizione di terzo maggiore gruppo mondiale e primo in America Latina, grazie all’acquisizione (il 3 ottobre 2016) del gruppo argentino San Lorenzo, con impianti in Argentina, Colombia e Perù.

Oltre una decina di aziende si collocano nella fascia tra i 50 e i 100 milioni mq di produzione, guidata dal gruppo emiratino RAK Ceramics (81,5 milioni mq).

Tra queste, spiccano i risultati di entrambe le aziende spagnole in classifica. Pamesa ha portato la produzione a 73,7 milioni mq e i ricavi (nel solo segmento piastrelle) a 426 milioni di euro, con un incremento di circa il 16% sul 2016. Tassi di crescita a doppia cifra anche per il gruppo STN, la cui produzione è salita a 60 milioni mq (+17%) e il fatturato ha segnato un +21% sfiorando i 240 milioni di Euro. 

Complessivamente, la produzione totale realizzata nel 2017 dai 26 maggiori gruppi mondiali del settore ha raggiunto circa 1.830 milioni mq, pari al 13% della produzione mondiale di piastrelle.

Leggi l’articolo completo pubblicato su Ceramic World Review 128/2018

tags