Heavy Clay

Marcheluzzo Ceramics ridisegna l’essiccazione di Mladost

08/05/2020

Installato con successo l’innovativo cono di ventilazione a camera interna MT80evo, studiato e progettato dal reparto R&D

Mladost, primario produttore serbo di mattoni in laterizio con sede a Vlasotince, ha interpellato Marcheluzzo Ceramics per ridurre il consumo di energetico dell’essiccatoio installato circa 30 anni fa, una sfida che l’azienda vicentina ha raccolto fornendo l’innovativo cono di ventilazione a camera interna MT80evo, studiato e progettato dal reparto R&D e già operativo presso il cliente.

L'importanza di una ventilazione interna potente e uniforme, durante la fase di asciugatura, è nota e comprovata ai fini della durata dell’essiccazione, della qualità del prodotto e, non ultimo, della percentuale di scarti. Una ventilazione non omogenea (sia longitudinalmente che trasversalmente) porta a ritiri non corretti del materiale: le parti investite da un maggiore flusso d'aria, o da velocità troppo elevate, si contrarranno prima rispetto a quelle in ombra, con conseguente possibile rottura dei mattoni. Grazie alle diverse soluzioni aerodinamiche, l'MT80evo consente una distribuzione dell'aria a velocità costante su tutto il materiale da essiccare, mentre la speciale geometria ne permette l’installazione anche in prossimità del tetto dell'essiccatoio. Attraverso quest’ultimo accorgimento è possibile sfruttare appieno l'altezza di lavoro interna della camera, la quale necessita di una distanza di almeno 21 cm dalla parte superiore dell'essiccatoio per non incorrere a perdite pesanti che ridurrebbero l'efficienza aereodinamica con la conseguente creazione di correnti d'aria non uniformi.

Grande importanza è stata data alla qualità e alla durata dei motori di classe H che, con un sovradimensionamento del 30%, possono essere utilizzati anche in condizioni di umidità e temperature estreme. Le operazioni di manutenzione del sistema di ventilazione interna sono state ridotte dell’80% rispetto ai coni tradizionali, mentre la riduzione del consumo di energia è stato l’aspetto strategico su cui si è concentrata buona parte dell’intervento. I coni di nuova generazione MT80evo hanno una potenza installata di 2,2 kw e consentono un ritorno dell'investimento molto rapido (normalmente un anno).

Il sistema si configura come la soluzione chiave per riconvertire tutti gli essiccatoi a camera caratterizzati da bassa efficienza dell'aria, così da ottenere maggiore produttività, qualità e consumi decisamente ridotti.

tags