Heavy Clay

Rieter e Morando si fondono

05/02/2019

Formalizzato un importante progetto di riorganizzazione del business relativo ai marchi Rieter e Morando, tra i leader mondiali nel clay preparation and shaping.

Andrea Pasquali, Managing director Reiter Morando

Lo scorso dicembre si è concretizzato un importante progetto di riorganizzazione del business relativo ai marchi Rieter e Morando, tra i leader mondiali nel clay preparation and shaping.

Due le operazioni sostanziali: Keller HCW GmbH ha trasferito l’attività di “prelavorazione e formatura dell’argilla” alla neonata società Rieter Morando GmbH, sita in Costanza, sede centrale della storica Rieter Werke e, in parallelo, la società italiana Morando ha cambiato la sua ragione sociale in Rieter Morando srl. La nuova unità Rieter Morando è parte del Gruppo Europeo Legris Industries.

La fusione di queste due realtà, oltre a rafforzare la posizione sul mercato nel campo della pre-lavorazione e formatura di laterizi, assistenza e ricambi, mette insieme un team ora ancora più competitivo grazie all’unione di esperienza e know-how nel settore. Rieter Morando vanta nel suo portafoglio oltre 7.000 macchine installate in 74 diversi Paesi e più di 90 modelli.

L’evoluzione contribuirà a concentrare ulteriormente l’attenzione dell’azienda sull’innovazione, sul cliente e sull’assistenza incrementando il suo ruolo di partner di riferimento a livello internazionale.

Rieter Morando perseguirà la crescita del suo business come un’entità altamente performante, creando opportunità di lavoro e al tempo stesso continuando a offrire soluzioni, prodotti e servizi innovativi  di alta qualità.

L’autonomia acquisita conferisce inoltre una maggiore attenzione al marchio, all’immagine e all’identità industriale. Il sito di Costanza sarà il punto di riferimento per  service, manutenzione e ricambi e garantirà supporto affidabile e duraturo a tutta la clientela.

Il sito di Asti si concentrerà invece su ricerca e sviluppo e su soluzioni tecnologiche all’avanguardia per la produzione industriale, mantenendo la prossimità a tutti gli stabilimenti produttivi già attrezzati con macchine Morando e Rieter.

La società perseguirà i suoi obiettivi in modo energico, con strategie a lungo termine per nuovi sviluppi futuri, creando valore sostenibile e ampliando la gamma e i modelli in tutte le aree di mercato. Ciò includerà, oltre all’assistenza e alla consulenza tecnica per i clienti industriali, nuove offerte di servizi digitali, facendo leva sui progetti dell'industria 4.0.

Un passo importante per sostenere la crescita sarà anche quello di aumentare gli investimenti in ricerca e sviluppo, oltre alla flessibilità organizzativa tesa ad assicurare tempi di commercializzazione più veloci e una maggiore vicinanza ai clienti che promuoverà l'adattabilità, anticipando le esigenze di mercato e l’espansione in nuovi segmenti produttivi.

tags