Heavy Clay

Selectum, la nuova tegola sviluppata da Bongioanni Stampi per conto di La Escandella

14/02/2019

L’efficiente sistema di progettazione e prototipazione di Bongioanni Stampi ha sviluppato con tempestività la nuova tegola e la sua gamma completa d’accessori.

La Escandella, primaria azienda spagnola specializzata nella produzione di tegole di alta gamma, ha affidato a Bongioanni lo studio e la realizzazione di un nuovo prodotto con caratteristiche tecniche innovative, adatto a soddisfare al meglio la domanda del mercato nazionale e internazionale.

È nata così Selectum, una tegola dall’aspetto tradizionale ma con un serie di plus esclusivi: ben 100 anni di garanzia, perfetta definizione e minimo assorbimento durante la cottura in H, nervature e sistema di scarico ottimizzati per essere collocati nelle basse pendenze e sistema Flexilock che consente di regolare il posizionamento tra un numero di 11 e 14 tegole per metro quadro.

Indicata per ogni tipologia di tetto, la nuova tegola ha già riscosso ampio successo tra i costruttori, sia nei nuovi edifici che negli interventi di ristrutturazione, grazie anche alla sua elevata resistenza e facilità di adattamento ai climi rigidi.

La realizzazione della tegola si è sviluppata in più fasi. I tecnici di Bongioanni Stampi e Bongioanni Macchine hanno definito il progetto attraverso file 3D. Il calcolo del FEM ha permesso di ottimizzare al massimo gli spessori e il conseguente peso finale della tegola, senza indebolire o alterare la struttura della medesima. La prototipazione in resina ha in seguito consentito di validarne l’estetica, le specifiche della messa in opera, ma anche i differenti step per la fabbricazione.

L’efficiente sistema di progettazione e prototipazione di Bongioanni Stampi ha sviluppato con tempestività la nuova tegola e la sua gamma completa d’accessori, centrando tutte le specifiche imposte dell’azienda spagnola.

Selectum entrerà a far parte della nuova gamma di alta qualità definita H-SELECTION di La Escandella e commercializzata sia sul mercato interno sia nei 70 Paesi nel mondo dove l’azienda è operativa.

tags