Fiere

Cevisama 2020: già prenotato l’85% degli spazi

26/07/2019

In programma alla Fiera di Valencia dal 3 al 7 febbraio 2020, Cevisama si preannuncia in crescita in termini espositivi e punta a superare i risultati dello scorso anno anche sul fronte dei visitatori.

Già a fine giugno, a sette mesi dall’apertura della fiera, Cevisama 2020 aveva già assegnato l’85% degli spazi disponibili. La fiera, che si svolgerà a Valencia dal 3 al 7 febbraio prossimi, metterà in mostra le ultime novità proposte dai maggiori produttori di piastrelle ceramiche, arredobagno, fritte, smalti e colori per ceramica, materiali accessori, pietre naturali e macchine per ceramica.

Già occupato il 91% delle aree dedicate al settore delle piastrelle, per lo più da aziende spagnole, sebbene l’attrattività della fiera stia crescendo anche presso produttori stranieri, soprattutto italiani. Prenotato per l’85% anche lo spazio riservato ai colorifici, mentre il settore dell’arredobagno è stato assegnato per oltre il 66%, livello inferiore rispetto agli altri, ma in linea con gli anni passati.

Secondo le previsioni degli organizzatori, Cevisama 2020 ha buone prospettive per segnare un’ulteriore crescita sia in termini espositivi che sul fronte dell’affluenza: nell’edizione 2019 la fiera fu visitata da 91.000 professionisti, di cui 20.000 stranieri.

Cevisama 2020 occuperà complessivamente 11 padiglioni della Fiera di Valencia.

Il padiglione 7 sarà dedicato al settore delle macchine per ceramica che, come di consueto, è presente solo ogni due anni. Il padiglione 6 ospiterà ancora una volta la cosiddetta “Design Hall”, che già nel 2019, alla sua prima edizione, ha ottenuto un grande successo di pubblico, soprattutto nei confronti di architetti e interior designer: la sua riproposizione nel 2020 segna l’impegno di Cevisama nella promozione della fiera verso il canale del contract, nonché lo sviluppo costante dei materiali ceramici per applicazioni in questo segmento.

Infine, a Cevisama 2020 non mancheranno eventi e conferenze di alto livello, inserite nel programma dell’Architecture and Design Forum.

tags