Piastrelle

ABK Group compra anche Desvres

25/03/2021

Lo storico marchio francese Desvres entra nell’orbita del gruppo ceramico di Finale Emilia che negli ultimi mesi ha acquisito anche Gardenia Orchidea e il 49% della spagnola Arbe Stolanic

Non si arresta il piano di crescita per linee esterne di ABK Group che il 10 marzo scorso ha annunciato l’acquisizione della francese Desvres, dal 1995 parte del gruppo belga Koramic e da gennaio 2021 in liquidazione presso il Tribunale di Lille.

Per il gruppo ceramico di Finale Emilia guidato da Roberto Fabbri si tratta della terza acquisizione in pochi mesi e della seconda oltreconfine, dopo le operazioni concluse tra ottobre e novembre 2020 relative a Gardenia Orchidea (e al brand Versace Ceramics) e del 49% della spagnola Arbe Stolanic.

Se l’ingresso in Arbe Stolanic risponde al progetto di crescita nel segmento dell’arredo per cucine (con le lastre ABKSTONE), lo sbarco in Francia è strategico per ABK Group sotto altri aspetti.

Desvres è innanzitutto un marchio storico, attivo dal 1863 e ben posizionato sul mercato francese, e, come spiega Alessandro Fabbri (nella foto a sinistra), Managing Director Sales & Marketing di ABK, “storicamente il nostro Gruppo ha scelto di investire su brand con una forte tradizione, riconosciuti a livello internazionale, per rilanciarli e riportarli al vertice del mercato, grazie alla spinta propulsiva e innovativa della nostra visione aziendale".

Tra gli obiettivi a medio termine annunciati da Fabbri, c’è infatti il completo rilancio del marchio Desvres, e un conseguente ampliamento dei mercati di esportazione. 

Altrettanto strategica per ABK è la collocazione geografica dello stabilimento Desvres a Boussois, nel nord della Francia al confine col Belgio: il gruppo italiano potrà crearvi un hub produttivo e distributivo specializzato in pavimenti a spessore 20 e 30 mm per l’outdoor, in posizione centrale rispetto ai mercati di maggior consumo per questa tipologia di prodotto, ossia Francia, Belgio, Germania, UK e Olanda, con importanti vantaggi sia in termini di logistica che di costi di trasporto.

A tal fine, è già pronto un importante piano biennale di investimenti per la ristrutturazione dello storico sito produttivo, finalizzato sia all’aumento della capacità produttiva che all’ampliamento della gamma. La prima passerà dagli attuali 5 milioni mq/anno ai 7 milioni previsti entro il 2022, che si aggiungeranno agli 8 milioni oggi prodotti da ABK in Italia. La gamma Desvres, che oggi comprende principalmente piastrelle nei formati 45x45, 30x60 e 60x60 cm, sarà appunto aggiornata con i nuovi formati più grandi, come l’80x80, il 60x120 e il 20x120 cm ad alto spessore.  

Nonostante le difficoltà dell’ultimo anno, Desvres non ha interrotto la propria attività chiudendo l’esercizio 2020 con un fatturato di oltre 40 milioni di Euro. Con questa acquisizione, ABK Group si consolida fra i maggiori gruppi ceramici italiani, con un fatturato che passerà dai 150 milioni di euro raggiunti nel 2020 agli oltre 180 milioni previsti a fine 2021.

tags