Piastrelle

Interceramic chiude il 2018 con risultati positivi ma inferiori alle aspettative

11/04/2019

Alla vigilia dell’appuntamento con Coverings 2019 (a Orlando dal 9 al 12 aprile), abbiamo chiesto ad alcuni tra i principali protagonisti dell’industria ceramica statunitense di commentare l’andamento e le prospettive del mercato locale.

Victor D. Almeida, Chairman & CEO of Interceramic

 Come Gruppo, Interceramic ha chiuso il 2018 con risultati positivi, sebbene inferiori alle aspettative, sia sul mercato messicano che su quello statunitense, entrambi in rallentamento per ragioni diverse. Mentre le difficoltà del mercato messicano dovrebbero confermarsi ancora per tutto quest’anno, dal nostro punto di vista il mercato USA sembra poter esprimere buone opportunità di crescita sia nel 2019 che, in misura più evidente, nei prossimi anni, e stiamo investendo per poterle cogliere. All’inizio del 2018 abbiamo avviato un nuovissimo stabilimento a Guanajuato, in Messico, per la produzione di piastrelle in gres porcellanato, destinate sia al mercato statunitense, che si sta convertendo a questa tipologia, sia alle regioni centrali e meridionali del Messico. Certamente, qualora gli Stati Uniti dovessero approvare l’ulteriore inasprimento dei dazi sulle importazioni di piastrelle cinesi, per i produttori messicani si aprirebbero nuove possibilità per recuperare il primato nelle esportazioni in volume verso gli USA. 

tags