Piastrelle

Kerama Marazzi investe su SACMI Deep Digital

09/07/2020

Viktor Osetskiy, Marketing Director di Kerama Marazzi, descrive gli ultimi investimenti tecnologici col raddoppio della linea Continua+ che integra le nuove soluzioni per la decorazione digitale.

Victor Osetskiy

Kerama Marazzi scommette sugli importanti investimenti tecnologici condotti recentemente per rafforzare il proprio ruolo di riferimento sul mercato russo, nella produzione di ceramica di alta qualità e design.

Fondata nel 1992 ed oggi parte di Mohawk Industries, l’azienda è protagonista con 21 uffici di rappresentanza e oltre 350 negozi monomarca tra Federazione Russa, Bielorussia, Asia Centrale, Caucaso, Ucraina, Paesi Baltici, Romania e Moldavia.

Con Viktor Osetskiy, Marketing Director di Kerama Marazzi, parliamo del recente raddoppio della linea Sacmi Continua+, integrata con le nuove soluzioni Digital Decoration & Glazing.

CWR: Cosa vi ha spinto al raddoppio della linea Continua+?

Viktor Osetskiy: Si tratta della migliore e più versatile tecnologia al mondo per la produzione sia di lastre tradizionali sia di ogni tipologia di sottoformato. Con Continua+ possiamo contare su alte velocità, scarti ridotti indipendentemente dal formato, velocità nei doppi caricamenti, qualità e ripetibilità totale anche grazie alla sincronizzazione digitale di tutto il processo. Sin dalla sua nascita, la mission di Kerama Marazzi è stata portare sul mercato russo il meglio della produzione ceramica di qualità. Per questo motivo ci siamo sempre affidati alla migliore tecnologia sul mercato, per proporre ai nostri clienti prodotti e servizi sempre nuovi, realizzati secondo i più moderni standard di qualità e design. Quella con Sacmi, del resto, è una partnership consolidata, avviata già nel 2007 con le prime forniture complete.

CWR: Quali le novità di questa seconda linea?

V. Osetskiy: Il nostro investimento parte da una precisa esigenza del mercato che non solo richiede prodotti di qualità superiore e alta valenza estetica ma, soprattutto, impone di operare su formati e decorazioni con la massima versatilità, senza le rigidità derivanti dal formato o dai sistemi di decorazione tradizionali. Ecco perché, investendo sul raddoppio della linea, ci siamo orientati verso Sacmi Deep Digital, la nuova piattaforma, integrata su Continua+, che permette di sincronizzare ad altissima risoluzione i processi di decorazione a secco e a umido, deposito di colore e materia, con l’obiettivo di rivoluzionare l’aspetto estetico del prodotto.

CWR: Nello specifico, come si configura la nuova linea?

V. Osetskiy: A valle del compattatore, la linea installata integra la decoratrice inkjet Sacmi DHD con la nuova DDG che consente l’applicazione selettiva di uno strato di graniglie, per conferire alla piastrella particolari effetti materici e di profondità. Abbiamo installato e avviato la soluzione a fine 2019, ottenendo da subito un miglioramento decisivo di efficienza nella gestione del portafoglio prodotti esistente. Quindi abbiamo ragionato sullo sviluppo e lancio di nuovi prodotti.

CWR: Quali formati state producendo?

V. Osetskiy: Come Kerama Marazzi puntiamo, ovviamente, sul settore della media e alta gamma. Attualmente con la Continua+ produciamo formati da 80x80 cm sino alle grandi lastre, il tutto con la medesima qualità ed efficienza. Dobbiamo infatti pensare che la possibilità di competere sul mercato dipende, oggi, dalla capacità di lavorare in modo efficiente su lotti ristretti, mentre grazie all’integrazione tra soluzioni per il deposito di inchiostro e materia possiamo lavorare liberamente sulla creatività, conferendo il massimo valore aggiunto al nostro prodotto.

CWR: Qualche anticipazione sui prossimi investimenti?

V. Osetskiy: Restando a Sacmi Deep Digtal, valutiamo positivamente, in futuro, un eventuale raddoppio della DDG per integrare ulteriori applicazioni di smalti e materia in linea con la digitale. Già nell’attuale configurazione, l’applicazione di polveri in sincronismo con la grafica precedentemente realizzata dalla DHD consente di realizzare sfumature e decori inediti, differenziando il prodotto Kerama da quello disponibile presso i nostri competitor.

CWR: Come valutate la ripresa del mercato russo dopo l’emergenza Covid?

V. Osetskiy: Le nostre sono politiche di investimento di medio-lungo termine e siamo molto fiduciosi nella ripresa delle economie nelle quali operiamo. Le catene di fornitura a livello internazionale stanno già tornando alla normalità e, insieme, contiamo sulla voglia di ripartire da parte delle nostre comunità, così duramente colpite da questa emergenza. Certo, per affrontare questo percorso servono gli strumenti giusti e la forza della nostra azienda sta nell’avere compreso la necessità di investire in modo continuativo sulle migliori tecnologie disponibili, un fattore che oggi ci consente di guardare al futuro con determinazione e fiducia».

tags