Piastrelle

Mohawk Industries, vendite record anche nel primo trimestre dell’anno

22/06/2021

In forte crescita tutte le Business Unit del gruppo. La divisione Global Ceramic chiude a +9,6%, grazie al buon andamento in Nord e Sud America, Europa e Russia.

Jeffrey S. Lorberbaum

Dopo il deciso rimbalzo nel quarto trimestre dell’anno scorso, il recupero di Mohawk Industries è proseguito anche nei primi mesi del 2021. Il gruppo statunitense del flooring ha chiuso il primo trimestre segnando un altro record di vendite, con ricavi a 2,7 miliardi di dollari, in crescita del 16,8% sullo stesso periodo 2020. L’utile netto è salito a 237 milioni di dollari, contro i 111 milioni del primo trimestre 2020.

"La nostra attività ha continuato a rafforzarsi e non ha rispecchiato la stagionalità tipica del nostro settore - ha commentato Jeffrey S. Lorberbaum, Presidente e CEO di Mohawk Industries.

In tutto il mondo, i consumatori stanno continuando ad investire nelle loro abitazioni e nella maggior parte dei progetti di ristrutturazione i pavimenti giocano un ruolo di primo piano. Stiamo iniziando a registrare anche un moderato miglioramento della domanda nel segmento commerciale man mano che le economie globali riprendono forza e le imprese ricominciano ad investire in previsione di un ritorno alla normalità”.

Tutte le Business Unit del gruppo sono cresciute in modo consistente nel primo trimestre, con incrementi dei ricavi a doppia cifra per le divisioni Flooring Rest of the World (+30,7%) e Flooring North America (+14,3%), attive nella produzione e commercializzazione di moquette, laminati, legno, pietra e vinilici.

La divisione Global Ceramic ha chiuso i primi tre mesi dell’anno con ricavi netti in aumento del 9,6% a 930 milioni di dollari, pari al 34,8% del fatturato totale di gruppo, e margine operativo al 9,4% (87,8 milioni di dollari, +83% sul 2020). Al buon risultato hanno contribuito prezzi e mix di prodotti più favorevoli, volumi più elevati e maggiore produttività. Negli Stati Uniti tutti gli impianti della divisione ceramica stanno operando a regimi più spinti, incluso lo stabilimento per la produzione di top in quarzo dove è in corso l’ampliamento dell’offerta con nuove varietà di venature più sofisticate.

Anche le attività in Europa hanno registrato buone performance, grazie alla maggiore produttività, al miglioramento del mix di prodotti e all'incremento della domanda da parte dei consumatori. Bene anche i risultati ottenuti dagli stabilimenti ceramici in Russia, Brasile e Messico, penalizzati tuttavia dall’insufficiente capacità produttiva: in Brasile e Messico è già previsto quest’anno un aumento dei volumi e del mix produttivo, mentre in Russia è in corso l’espansione dell’impianto di sanitari di alta gamma per rispondere alla crescente domanda.

Per quanto riguarda le previsioni per il resto dell’anno, Lorberbaum ha affermato che “i tassi d'interesse storicamente bassi, gli interventi governativi e l'allentamento delle restrizioni dovute alla pandemia dovrebbero migliorare l'andamento dei nostri mercati in tutto il mondo. Prevediamo che il trend positivo nel segmento residenziale proseguirà, e ci attendiamo un graduale miglioramento delle vendite anche nel segmento commerciale”.

Mohawk Industries

Net sales first quarter 2021
USD x 000

% on total Net sales first quarter 2020
USD x 000
% var.
2021/2010
Global Ceramic 929,871 34.8% 848,450 +9,6%
Flooring North America 969,250 36.3% 848,330 +14.3%
Flooring rest of the world 769,905 28.9% 588,983 +30.7%
Consolidated net sales 2,669,026 100.0% 2,285,763 +16.8%
tags