Piastrelle

Molde Azul presenta IMC System

04/05/2021

Il produttore spagnolo di stampi ha sviluppato un nuovo sistema di compensazione per piastre isostatiche, composto da un sistema meccanico incorporato in quello idraulico.

IMC System è il un nuovo sistema di compensazione per piastre isostatiche, sviluppato da Molde Azul, con l’obiettivo di migliorare la qualità finale dei prodotti ceramici e ridurre i costi del processo di pressatura. L’azienda spagnola, attiva da 22 anni a Onda (Castellon), già nel 2016 aveva introdotto sul mercato piastre superiori isostatiche in grado di uniformare la pressione attraverso un sistema oleodinamico che, prevenendo le differenze di compattazione tra i punzoni, garantiva uniformità di pressatura nei diversi alveoli.

La compensazione idraulica può andare incontro a perdite di olio nel circuito idraulico che collega le diverse cavità causando interruzioni nella produzione e perdite di efficienza. Il nuovo IMC System, progettato dal team tecnico di Molde Azul, rappresenta un’importante evoluzione, poiché migliora la compensazione delle piastre incorporando un sistema meccanico all’interno di quello idraulico. Il sistema meccanico, fra l’altro, è più affidabile, ha minori costi di manutenzione ed è in grado di sopportare maggiore sforzo nella trasmissione della pressione tra i vari alveoli. Il suo nuovo design prevede una serie di giunti sferici che limitano il movimento prodotto dal sistema idraulico e supportano le alte pressioni a cui è sottoposta la piastra isostatica.

Le piastre superiori IMC System presentano anche l'importante vantaggio di essere elettropermanenti, ovvero il sistema di fissaggio dei punzoni superiori alla piastra si ottiene attraverso un impulso elettrico.

L'evoluzione di questo prodotto è il risultato del processo di innovazione e miglioramento continuo del reparto ricerca e sviluppo di Molde Azul. Partner strategico riconosciuto a livello internazionale, Molde Azul fornisce i propri stampi e punzoni a oltre 60 aziende ceramiche attive in 15 Paesi del mondo.