Piastrelle

Shopping in Brasile: Duratex compra Cecrisa

20/06/2019

A meno di 2 anni dall’acquisto di Ceusa, Duratex cresce nel segmento ceramico acquisendo il 100% di Cecrisa per un valore di 539 milioni di Real (circa 139 milioni di dollari).

Cecrisa Revestimentos Cerâmicos, tra i maggiori produttori brasiliani di piastrelle ceramiche con i brand Cecrisa e Portinari, passa di mano. Ad acquisire la totalità delle quote (detenute al 77% da Vinci Partner e per il 23% dalla famiglia Borges de Freitas) è Duratex, importante gruppo brasiliano attivo nel settore dei materiali per l’edilizia attraverso i marchi Durafloor (pavimenti in laminato e LVT), Deca (sanitari e rubinetteria), Hydra (impianti di riscaldamento), Duratex (pannelli in legno per l’arredamento e il residenziale) e Ceusa (piastrelle ceramiche).

Il valore della transazione - soggetta all'approvazione dell’autorità antitrust (CADE) - ammonta a 539 milioni di Real (circa 139 milioni di dollari), di cui circa la metà cash e il resto da versare successivamente al verificarsi di determinate condizioni. A questo si aggiunge il valore del debito netto di Cecrisa, pari a 442 milioni di Real (circa 114 milioni di dollari).

Per Duratex, l’acquisizione di Cecrisa è la seconda nel settore delle piastrelle ceramiche. Nell’agosto 2017, con un investimento di circa 72 milioni di dollari (280 milioni Real), fu infatti concluso l’acquisto di Cerâmica Urussanga (Ceusa) che l’anno scorso ha prodotto 5,3 milioni mq.

Come confermato dal presidente del gruppo Antonio Joaquim Oliveira, la nuova operazione punta sia all’espansione della gamma prodotti per il settore casa, sia al rafforzamento nel settore ceramico finalizzato ad acquisire competitività nei confronti dei maggiori player locali. Cecrisa porta infatti in dote tre stabilimenti produttivi, di cui due a Criciuma (Santa Catarina) e uno a Santa Luzia (Minas Gerais), con una capacità produttiva annua di 20 milioni mq, e soprattutto il premium brand Portinari, tra i più noti sul mercato nel segmento porcellanato. Il gruppo di San Paolo, inoltre, prevede di conseguire sinergie operative e amministrative valutate in oltre 64 milioni di dollari.

Cecrisa, fondata nel 1966 da Manoel Dilor Freitas, conta 1.700 dipendenti e nel 2018 ha registrato ricavi netti pari a 652 milioni di Real (circa 169 milioni di dollari) con un Ebitda del 17%.

Il gruppo Duratex, i cui maggiori azionisti sono Itausa (Investimentos Itaú SA) con il 40% e Companhia Ligna (20%), ha chiuso il 2018 con ricavi pari a 1,28 miliardi di dollari.

tags