Piastrelle

Surfaces Group si rafforza in Russia

08/02/2021

Con la fusione di Tek Abrasives (Noginsk) all’interno di Surfaces Vostok, aumenta la presenza commerciale e la capacità produttiva di Surfaces Group in Russia.

Con la recente fusione della Tek Abrasives di Noginsk all’interno di Surfaces Vostok, Surfaces Group potenzia la presenza commerciale e la capacità produttiva sul mercato russo, potendo contare ora su due presidi: la sede centrale di Vostok, nei pressi di Mosca, e la struttura di Noginsk, a 100 km a est della capitale. L’operazione migliorerà l’efficienza produttiva e la cooperazione commerciale in un’ottica di gruppo. Fortemente potenziata la rete vendite per seguire il mercato russo in modo più capillare, un mercato strategico nel quale Surfaces Group serve dai piccoli e medi produttori locali agli stabilimenti produttivi avviati in Russia da grandi aziende italiane.

“Nonostante le problematiche connesse alla pandemia, il mercato russo ha mantenuto numeri molto interessanti, con investimenti significativi nel settore delle costruzioni e un’industria ceramica che si distingue per la ricerca del prodotto di qualità, apprezzando l’eccellenza delle soluzioni italiane”, spiega Gianluca Rota responsabile di Surfaces Group per la Russia.

L’espansione di strutture e risorse consentirà significativi sviluppi sul piano produttivo, una distribuzione più efficace dei brand Surfaces T.A., Adi, Luna Abrasivi e NoCoat, e il consolidamento del service tecnico, garantito anche da una migliore copertura del territorio con i 3 magazzini presenti a Stupino, Orël e Noginsk. Sarà inoltre completato il servizio di assistenza tecnica ADI sui prodotti per la squadratura.

L’effetto più rilevante riguarda l’ampliamento della produzione: già avviata quella degli utensili di Luna Abrasivi, ora si aggiunge quella dei tools Surfaces T.A. (assemblaggio dell’abrasivo su gomma e plastica), e di alcuni prodotti per la pietra naturale e per la levigatura della ceramica. A breve si potranno sviluppare localmente anche i prodotti NoCoat, grazie all’impianto per la miscelazione del prodotto chimico; questo consentirà di evitare le problematiche connesse alla logistica e ai trasporti dei trattamenti chimici, le cui formulazioni possono essere influenzate dai forti sbalzi di temperatura.

tags