Piastrelle

System Ceramics svela in anteprima a Cevisama il futuro della decorazione ceramica

30/01/2020

A Cevisama (a Valencia, Spagna, dal 3 al 7 febbraio) System Ceramics presenta la sua nuova stampante digitale Creadigit Infinity.

System Ceramics, a Cevisama con la filiale System España (Nivel 2 – Pad. 7, stand B17), presenterà in anteprima Creadigit Infinity, la nuova stampante digitale che rappresenta il futuro della decorazione per il settore ceramico.

Creadigit Infinity è dotata di una potenza di calcolo mai vista prima grazie alla nuova piattaforma CoreXpress: l’unità di elaborazione, una per ogni barra colore, che sovraintende a tutte le operazioni da eseguire per riprodurre l’immagine sulla superficie ceramica. Un processore di ultima generazione che può avvalersi di memoria veloce e disponibile nell’immediato, e che porta ad un ulteriore e significativo incremento delle prestazioni.

La raccolta delle informazioni è affidata a diverse apparecchiature che, attraverso un’opportuna rete di sensori, riescono a fornire i dati velocemente alla parte di macchina che svolge l'elaborazione.

Il dipartimento R&S di System Ceramics si è focalizzato in particolar modo sulla gestione del flusso di queste informazioni verso le testine, affinché esse potessero scambiare dati in tempo reale e ad alta velocità anche in presenza di una manipolazione importante dell’immagine in fase di stampa, come ad esempio la gestione dell’uniformità del tono, la “giunzione” delle testine, la “variantatura”, la rotazione, la deformazione, l’aggiunta di componenti variabili specifiche per ciascuna piastrella.

La grande capacità computazionale è l’elemento base che permette al digitale di attuarsi in modo efficace ed esaustivo.

Infinity è la risposta al futuro della decorazione ceramica che guarda ad una digitalizzazione collaborativa.

Ogni macchina oggi deve portare a termine un processo digitale, in cui ogni singolo inchiostro va ad influire sul risultato finale, per questo Creadigit Infinity può essere dotata di 12 o più moduli di stampa installati al suo interno e ogni barra può montare testine differenti (SG1024 400 dpi, RC1536 360 dpi, SG600 600 dpi, SG777 777 dpi).

L’attenzione di System Ceramics è rivolta proprio a questa nuova idea di stampa digitale collaborativa, in cui il processo possa essere ancora più flessibile e variabile e che si caratterizzi per un’infrastruttura di stampa pensata per essere modulare e dislocata sulla stessa linea.

tags