Whiteware

Colaggio robotizzato Sacmi per Kirovskaya Keramica

10/11/2021

Il principale player russo del sanitario ha scelto la tecnologia di colaggio in pressione Sacmi, premiandone le superiori caratteristiche di qualità, efficienza e ripetibilità del processo

Tra le più antiche e prestigiose aziende ceramiche russe e primario player del sanitario, Kirovskaya Keramica ha investito sulla tecnologia di colaggio in pressione proposta da Sacmi, un sistema riconosciuto nel mondo per le superiori performance di efficienza, qualità e ripetibilità del processo nella produzione di sanitari complessi e di alta gamma.

Il piano di investimento previsto da Kirovskaya Keramica per lo stabilimento di Kirov (nella regione di Kaluga) è suddiviso in due fasi: la prima prevede un modulo AVB multistampo che installa tre stampi per la produzione di vasi sospesi in tre parti. Un secondo step vedrà l’installazione di un ulteriore modulo AVB per la produzione di vasi fino a cinque parti con quattro stampi. Entrambe le macchine sono fornite da Sacmi in configurazione XC (extra-corta), una soluzione vantaggiosa che consente maggiore flessibilità nella gestione di modelli differenti, mantenendo alta la produttività della linea.

La riduzione del numero di stampi consente infatti di impostare tempi ciclo più brevi (anche inferiori del 15%) rispetto a una configurazione tradizionale. Un unico robot governa le fasi di sformatura, eventuale ribaltamento dei pezzi e carico carrelli di stoccaggio e può gestire in parallelo le due macchine, aumentando la produttività e riducendo i fermi linea: in caso di sostituzione dello stampo, una delle due isole può continuare a lavorare.

Con 2,2 milioni di pezzi prodotti ogni anno, Kirovskaya Keramica si piazza stabilmente al primo posto tra i produttori di ceramica sanitaria di proprietà interamente russa. Nonostante l’alto livello tecnologico dell’azienda le consenta una gestione diretta del parco stampi, è stata affidata a Sacmi anche la realizzazione di una modellazione completa, un prototipo in poliuretano del nuovo modello di vaso rimless, sottoposto a tutti i test di validazione di funzionalità sulla base della stringente normativa russa.

L’isola di colaggio, recentemente avviata con il primo stampo, sarà in produzione a pieno regime entro l’autunno e si affianca alle numerose dotazioni tecnologiche Sacmi già presenti nel sito di Kirov, dall’automazione della preparazione impasti al forno a tunnel Sacmi-Riedhammer, sino alle linee complete per la smaltatura robotizzata.

tags