Statistiche e mercati

La piastrella brasiliana punta all’export

19/07/2021

Il primo quadrimestre 2021 segna un forte recupero dell’export brasiliano di piastrelle, cresciuto del 45% in valore e del 48% in volume rispetto al primo quadrimestre del 2020.

Benjamin Ferreira Neto

Nel 2020 anche il Brasile, uno dei maggiori protagonisti dell’industria ceramica mondiale, ha dovuto fare i conti con le conseguenze della pandemia. La chiusura temporanea degli impianti industriali nei primi mesi dell’anno ha inevitabilmente causato un calo della produzione di piastrelle, scesa a 840 milioni mq (-7,6% sul 2019).

Segno negativo anche per le esportazioni, calate a 94 milioni mq (-5,7% sul 2019), nonostante i 5 milioni mq in più venduti sul mercato USA (25 milioni mq, +25%).

Complessivamente, però, i produttori brasiliani sono riusciti a chiudere l’anno con un incremento delle vendite totali, salite a 920 milioni mq (+2,7%), grazie al rimbalzo della domanda sul mercato domestico nel secondo semestre: a fine anno, le vendite interne erano infatti cresciute del 3,8% sul 2019, a 826 milioni mq.

Anche gli investimenti hanno ripreso quota rapidamente. Per valorizzare l’offerta e aumentare la competitività a livello mondiale, il settore ha continuato a concentrarsi principalmente sul miglioramento del mix di prodotti e su materiali e processi più sostenibili.

Aumentare il peso del Brasile nel commercio internazionale resta infatti l’obiettivo prioritario dell’industria ceramica brasiliana.

Storicamente la nostra industria ha esportato circa il 10% della produzione nazionale, ma il nostro obiettivo è portare questa quota al 25% entro il 2030 ci ha confermato il presidente di Anfacer, Benjamin Ferreira Neto. Affinché ciò accada, dovremo aumentare le vendite oltreconfine ad una media del 2% l'anno per i prossimi dieci anni, il che ci richiederà di agire su più fronti, in primo luogo aggiungere valore al prodotto investendo in tecnologia, design e innovazione.

Secondo le nostre stime ha aggiunto Ferreira Neto quest’anno le esportazioni brasiliane di piastrelle cresceranno del 12% rispetto al 2020.

I risultati del primo quadrimestre 2021 vanno in questa direzione: tra gennaio e aprile 2021 le esportazioni brasiliane di piastrelle sono cresciute del 45% in valore e del 48% in volume rispetto al primo quadrimestre del 2020.

Leggi intervista completa a Benjamin Ferreira Neto pubblicata su Ceramic World Review 142/2021

tags