Tecnologia

Assoprint: Thunderbolt Multipower

06/11/2012

La gamma degli incisori laser di Assoprint si arricchisce con Thunderbolt Multipower, la macchina laser per incisione di cilindri da stampa in silicone e gomma di ultima generazione. Il sistema è in grado di processare tutte le tipologie di cilindro presenti sul mercato e può essere configurata con diverse sorgenti laser in funzione delle esigenze di produzione. La sua alta precisione d'incisione garantisce la drastica riduzione dei tempi di incisione.

Le caratteristiche principali di Thunderbolt Multipower sono le seguenti:

  • Laser CO2 con potenza variabile 150W-200W-250W-300W-600W
  • Potenza 600W con laser singolo
  • Potenza 600W con 2 laser 300W in parallelo
  • Modulatore con risoluzione fino a 1270 DPI
  • Carro porta laser motorizzato
  • Testa flottante
  • Percorso ottico sigillato
  • Alta precisione d'allineamento
  • Software di gestione e controllo laser
  • Processa tutti i tipi di cilindro
  • Dispositivo di sollevamento dei cilindri
  • Portello di chiusura motorizzato.

Per garantire la massima precisione d'incisione su cilindri di grande formato (Rollmaster TR5 H18) anche ad alte velocità di rotazione, la parte meccanica di Thunderbolt Multipower ha un'importante struttura in acciaio elettrosaldato normalizzato ad alta stabilità. Il carro porta ottiche è montato su particolari guide lineari con carrello a riciclo di sfere avente viti rettificate per conferire al sistema rigidità e precisione. Questo limita gli errori di allineamento e aumenta la tolleranza a eventuali vibrazioni.

La movimentazione del gruppo di messa a fuoco (posizionamento gestito tramite software) avviene tramite autofocus a lente mobile azionata da un micromotore passo-passo di derivazione aeronautica. La rotazione del cilindro e la traslazione del carro porta laser avviene tramite motori Brushless.

Il modulatore acusto-ottico è in grado di gestire la potenza del laser con una elevata precisione, garantendo definizione e stabilità delle incisioni, risoluzione fino a 1270 dpi, riduzione dei tempi di incisione fino al 50% (opzionale).

Nell'equipaggiamento della macchina vi è un dispositivo di sollevamento per i cilindri, strumento che assiste e agevola l'operatore nelle operazioni d'inserimento.

Il diametro varia da un minimo di 220 mm a un massimo di 760 mm (vertical silicon small), la lunghezza massima d'incisione è pari a 1700 mm, quella del cilindro (peso massimo 150 kg) è invece di 1800 mm.

La struttura che costituisce il gruppo della testa mobile si sposta in tutto il suo insieme durante l'incisione; questo permette al fascio di luce, che costituisce il raggio laser, di non subire deformazioni dimensionali e garantire così un'elevata precisione d'incisione su tutta la superficie del cilindro.
La testa flottante permette incisioni a elevata risoluzione e velocità senza deformare la superficie del silicone. A questo livello del sistema, viene mantenuta la distanza della lente focale dalla superficie del cilindro attraverso un tastatore con cuscino d'aria (disponibile una vasta gamma di tastatori ottimizzati per i vari tipi di cilindro). Il sistema di autofocalizzazione è preciso e reattivo in quanto si basa sul principio della lente mobile. Il percorso ottico è sigillato e in grado di mantenere la lente pulita nel tempo.

Per quanto riguarda il software di gestione di Thunderbolt Multipower, esso é in grado di interpretare un file TIFF non compresso. È utilizzato un sistema PC compatibile con sistema operativo Linux. L'interfaccia utente, semplice e di facile utilizzo, permette di richiamare file archiviati da menu o da trasferimento dati via rete. Il sistema comprende il controllo numerico integrato per movimentazione e posizionamento laser con ripetibilità e precisione +/-5 micron.

Il software prevede inoltre:

  • possibilità di incisione in modalità continua o passo passo
  • incisione senza giunta in senso circonferenziale
  • incisioni multiple con gestione software
  • ripetizione modulo in senso assiale
  • regolazione dimensione spot (minimo 40 micron)
  • possibilità di curve di compensazione laser fino a 255 livelli
  • registro e archivio incisioni
  • gestione manutenzione con diagrammi allarmi
  • possibilità di controllo remoto e assistenza online
  • tutti i comandi sono comodamente attivabili da console tramite touch screen.

La macchina può essere equipaggiata con diversi tipi di laser con potenza variabile da 100W fino a 600W, con potenze intermedie 150W, 200W, 250W, 300W; potenza 600W laser singolo semisigillato o due laser 300W in parallelo; tipo laser CO2 sigillato o semisigillato; ripetizione impulso 100 Khz in modulazione diretta o fino ad un Megahertz con modulatore.

Possibili configurazioni di potenza:

  • n°1 sorgente da 150 Watt
  • n°1 sorgente da 200 Watt
  • n°1 sorgente da 250 Watt
  • n°1 sorgente da 300 Watt
  • n°2 sorgente da 300 Watt
  • n°1 sorgente da 600 Watt