Tecnologia

Creavision e-View: L’evoluzione in chiave computer vision di System Ceramics

17/12/2021

Presentato il nuovo sistema di visione e autoregolazione per la stampa digitale, oggi ancora più efficace e completo: migliora la qualità di stampa e risolve difficoltà di processo

Quando si parla di evoluzione tecnologica si è portati a pensare a nuovi macchinari e sistemi per affrontare processi produttivi sempre più performanti e all’avanguardia. Ma evoluzione tecnologica significa anche upgrade di soluzioni di successo che guardano al futuro del settore con aggiornamenti costanti e implementazioni fondamentali.

Lo dimostra con successo System Ceramics che ha presentato il nuovo Creavision e-View, il sistema di visione e autoregolazione per la stampa digitale oggi ancora più efficace. Nato sulle basi del consolidato Creavision, l’evoluzione e-View (“Evolution View”) è un dispositivo di visione ancora più completo, capace non solo di migliorare la qualità di stampa, ma anche di risolvere difficoltà di processo che possono compromettere la produttività.

Posizionato all’ingresso della stampante digitale, Creavision controlla la posizione esatta della piastrella sul nastro e consente il corretto posizionamento dell’immagine grafica sulla superficie da stampare, garantendo la migliore precisione e centratura della grafica. Tale processo avviene prevalentemente grazie all’utilizzo di telecamere che rilevano l’esatta posizione della piastrella, la elaborano e trasmettono i dati alla stampante che, in tempo reale, effettua la “rototraslazione”.

Creavision e-View insiste proprio sul sistema di telecamere, ancora più sofisticate, per offrire una ottimizzazione qualitativa e produttiva di altissimo livello. Il controllo visivo è infatti affidato a un sistema di lettura fisso full view caratterizzato per un raggio più ampio che comprende tutto il nastro, rendendo possibile l’intera lettura della piastrella. In questo modo viene garantita una rilevazione più estesa e quindi ancora più precisa, una maggiore velocità operativa, a favore dei frequenti cambi di formato dettati dalle ultime tendenze in ambito ceramico, ma anche una percezione e una conseguente risoluzione delle criticità di stampa; la sinergia di questi obiettivi comporta anche una minore manutenzione dell’impianto e, dunque, una riduzione dei costi, col risultato finale e complessivo di una ottimizzazione dell’intero processo produttivo.

System Ceramics ha dunque apportato un input decisivo in ottica computer vision, integrando in modo determinante le già elevate prestazioni di un sistema di stampa digitale d’eccellenza, quale Creadigit Infinity, di cui l’azienda di Fiorano Modenese detiene la paternità. La digitalizzazione e l’automazione dell’intero sistema sono state evolute in ottica di upgrade e di problem solving per affiancare il mercato con la qualità propria di System Ceramics e con un’assistenza che parte già a monte dell’impianto. Tutto questo, dimostrando una particolare attenzione sia per le nuove tecnologie smart che per le tematiche legate alla sostenibilità dei processi.

tags