Tecnologia

La fabbrica ceramica 4.0 di ICF & Welko

20/07/2017

Con l’obiettivo di giocare un ruolo da protagonisti nel percorso verso la “fabbrica ceramica 4.0”, ICF Welko è intervenuta su tutte le proprie linee di prodotto.

Nel campo della preparazione di materie prime e polveri sono stati implementati i controlli di macchina, estremamente precisi e reattivi, per ottenere una regolazione ottimale di processo e costanza di comportamento nelle fasi a valle; mulini continui e raffinatori si caratterizzano per la versatilità e la semplicità di gestione da parte dell’operatore che ha sotto controllo tutte le grandezze principali di macchina e di prodotto; nella fase di atomizzazione il controllo delle caratteristiche termo-granulometriche delle polveri consente una pronta reazione a derive di processo.

Passando alla formatura dei materiali ceramici, la semplicità dell’interfaccia uomo-macchina permette facilità di apprendimento, funzionamento e tuning della macchina durante tutto il ciclo di vita. Nella operatività quotidiana, l’autoadattività del sistema di comando alle derive della materia prima consente di stabilizzare le caratteristiche del prodotto per le fasi successive.

Sugli impianti termici (forni ed essiccatoi) ICF Welko ha semplificato le macchine dalla gestione più complessa, risolvendo gli annosi problemi di discontinuità di produzione in ingresso e i conseguenti problemi di tono, calibro e forma. L’efficientamento energetico delle macchine termiche consente poi nuovi traguardi in termini di consumi, con prestazioni uniche finora ineguagliate: questo grazie alla modellazione virtuale e alla simulazione CAD dei materiali impiegati (di prima qualità), nonché dei controlli frazionati delle energie in gioco, attraverso il controllo dei volumi e delle temperature all’interno del canale di cottura. Modelli virtuali di comportamento della macchina permettono il cambio formato con la garanzia della qualità del prodotto finale.

L’integrazione del controllo dalla formatura al fine linea permette di monitorare e gestire la linea come un’unica unità fino al controllo del versato a magazzino.

tags