Tecnologia

Tecnologia d’avanguardia per Lamgea di System Ceramics

04/04/2019

La pressa senza stampo Lamgea per la produzione di grandi superfici ceramiche permette di ottenere una densità costante e un’uscita forno della lastra talmente regolare da poter realizzare il cosiddetto effetto book match “a libro aperto”.

Il processo di produzione delle grandi superfici ceramiche e delle piastrelle di ampie dimensioni sviluppato da System Ceramics ha al suo centro la tecnologia della pressa senza stampo Lamgea.

Questo sistema di pressatura si caratterizza per molteplici fattori che la rendono una tecnologia unica al mondo specialmente per quanto riguarda le sue prestazioni di uniformità che permettono di ottenere una densità costante e un’uscita forno della lastra talmente regolare da poter realizzare il cosiddetto effetto book match “a libro aperto”.

Lamgea28000 (formato fino a 1800x2700mm) e Lamgea25000 (formato fino a 1800x2400mm) possono realizzare sotto-formati con modulo 60, 80 e 90 mm, garantendo una produttività ad elevate performance qualitative, fattore che da sempre contraddistingue la tecnologia di System Ceramics. Grazie all’assenza dello stampo, la pressa garantisce massima flessibilità anche nel cambio formato che avviene in modo completamente digitale via software, senza nessun intervento meccanico e nessun cambio nastro, ma con una semplice operazione di settaggio di alcuni parametri, andando a rendere il cambio formato un’operazione estremamente veloce. La peculiarità che rende questa tecnologia di pressatura all’avanguardia e unica nel suo genere, è la possibilità di poter produrre con un unico nastro tutti i formati, andando così ad abbattere i costi in modo considerevole.

Rispetto alla pressatura tradizionale delle piastrelle di ampie dimensioni, il processo di formatura di System Ceramics garantisce: una planarità di 0,1 mm e un calibro per lato inferiore o uguale a 2 mm, portando ad avere un minor materiale da asportare in rettifica e lappatura andando così a ridurre in misura considerevole i costi di lavorazione.

In un’ottica di lean manufacturing e di sostenibilità industriale la tecnologia di System Ceramics ha dato un contributo fondamentale anche nel recupero di sfridi provenienti dalla fase di pressatura e di taglio. Il materiale recuperato viene macinato a lato della pressa per poi essere miscelato e dosato in modo adeguato, al fine di poter essere immesso direttamente negli alimentatori, evitando così di movimentare all’interno dello stabilimento la materia recuperata nel processo di pressatura e taglio.

tags